Ti trovi in: Home  »  APD San Paolo Ostiense  »  San Paolo Ostiense Basket  »  Il palazzetto del basket intitolato a Claudio Spano

Il palazzetto del basket intitolato a Claudio Spano




La storia d’amore tra il San Paolo e Claudio Spano non poteva finire il 22 agosto 2013. Il nome di Claudio, uno che la pallacanestro a San Paolo l’ha vista nascere, crescere ed ha dato il suo preziosissimo contributo in tal senso, resterà per sempre impresso in quella che per anni è stata la sua casa. Giovedì 21 novembre, infatti, il Palazzetto dell’Oratorio San Paolo prenderà il suo nome e l’affissione della targa commemorativa sancirà il proseguio di quel binomio San Paolo-Spano iniziato più di 50 anni fa.

Per l’occasione la società ha deciso di creare un logo che raffigura Claudio in un’azione di gioco, il movimento che meglio di tutti gli riusciva, quel gancio implacabile per compagni e avversari. Il logo, da subito, diventerà un vero e proprio marchio da apporre su magliette e locandine ed accompagnerà da qui in avanti tutte le generazioni di cestisti che indosseranno la divisa del San Paolo Ostiense, quella divisa che Claudio Spano fu tra i primi a vestire nel 1959.

Riassumere la storia di Claudio in poche righe è un’impresa proibitiva. Siamo alla fine degli anni ’50 quando all’Oratorio San Paolo si forma la prima squadra di pallacanestro e Claudio è uno dei protagonisti. In pochi anni la scalata fino alla serie B raggiunta già nel 1962. A metà degli anni ’60 Claudio va a fare le fortune della Fortitudo dove disputa campionati di serie C e B, ai tempi il secondo campionato nazionale. La sua carriera giocata si chiude a Pomezia nel 1977, ma contemporaneamente aveva preso il via quella da allenatore. I primi passi li muove proprio a San Paolo dove nel 1972 allena la squadra Allievi. Di ritorno dall’esperienza di Pomezia, appese le scarpe al chiodo, inizia la sua avventura con la nostra prima squadra all’età di 36 anni. Per più di 15 stagioni siede su quella panchina disputando campionati di serie D e C. Nella stagione 2007-2008 , dopo una lunga pausa, torna ad allenare per un’ulteriore stagione le nostre giovanili, prima di ritirarsi definitivamente nel 2009, l’anno del cinquantenario.

Da quel giorno Claudio non ha mai smesso di dare il suo apporto dagli spalti. Ogni sabato, in occasione della partita casalinga della serie C2, era uno dei primi ad arrivare, prima anche dei giocatori stessi. Un consiglio, una pacca, un sorriso, tutto senza dare troppo nell’occhio. Claudio Spano era questo e da giovedì 21 novembre continuerà ad essere ricordato così nel nuovo “Palazzetto Claudio Spano”.


Di seguito il programma della cerimonia:

Ore 18:15 – Appuntamento al Palazzetto

Ore 18:30 – Messa all’interno del Palazzetto

A Seguire la cerimonia di intitolazione del Palazzetto


Chiedi informazioni Stampa la pagina