Ti trovi in: Home  »  APD San Paolo Ostiense  »  San Paolo Ostiense Nuoto  »  Nuoto, i risultati del mese di Aprile

Nuoto, i risultati del mese di Aprile



 

Risultati più che dignitosi della compagine natatoria sanpaolina nel mese di Aprile.


Abbiamo inaugurato la sfilza dei risultati con il 26° posto agli italiani di categoria del nostro alfiere Alessandro Rombaldoni che nella gara dei 200 delfino svoltasi i primi giorni del mese in quel di Riccione ha fermato il cronometro a 2’14”.30, tempo leggermente superiore al suo migliore in sede di qualificazione ma pur sempre di tutto rispetto.


Alle finali del trofeo “Peppe Sant”, vero e proprio campionato regionale riservato alle categorie esordienti “B” e “A”  i nostri atleti hanno sfoggiato prestazioni che lasciano ben sperare per il rush finale di stagione dove la lotta sarà dura e serrata.


Nel secondo week end di aprile presso il centro federale di Pietralata gli Esordienti “B” finalisti guidati sapientemente dal nostro Flavio hanno tutti ottenuto tempi migliori rispetto alle qualificazioni con la ciliegina sulla torta rappresentata da Giorgia Rossetti 2° nei 200 misti e 3° nei 100 stile libero, medaglie che hanno suggellato il buon lavoro di tutta la compagine e i cui piazzamenti sempre nei primi 10 rilevano la compattezza e l’omogeneità del gruppo. Complimenti quindi alla già citata Giorgia e ad Alessandro Corsi, a Fabiana Di Gioia, ad Asia Meccia, a Lavinia Lo Bosco ed anche a Roberto Presaghi tradito un po’ dall’emozione di partecipare per la prima volta ad una finale.


E siccome come dice un antico proverbio “buon sangue non mente” non potevamo non assistere al week end successivo alla risposta degli “A” che nella stessa vasca e guidati dal nostro “stacanovista indefesso” Marcello hanno praticamente bissato nella forma e nella sostanza le prestazioni dei “B” ottenendo anche loro 2 medaglie entrambe d’argento, con Eleonora Rossetti che ha emulato la sorella ma nelle gare degli 800 stile libero e nei 400 misti. Non possiamo non raccontare le gesta di un Marco Rossi capace di migliorare il suo personale nonostante un’imprevista fermata nei 400 sl e la sua prestazione successiva sui 1500 metri che la dice lunga sulle idee natatorie del nostro allenatore “leggermente” proiettato verso le distanze lunghe e di grande sostanza. In questo numero incredibile di vasche percorse, bravi anche Matteo Raschielli, Matteo Gonnella, Clara Frustaci, Francesca Fucetola, capaci di migliorare anche loro i personali di qualificazione suggellando quindi la bontà del lavoro di tutta la nostra squadra agonistica.


Ma questo è soltanto un assaggio. Cosa ci riserveranno le prossime gare di qualificazione per le finali estive? Lo scopriremo solo vivendo come dice una famosa canzone.


Daniele Amato     


Chiedi informazioni Stampa la pagina