Ti trovi in: Home  »  APD San Paolo Ostiense  »  San Paolo Ostiense Calcio  »  CALCIO. Tanti gol e ottime prestazioni: peccato per gli Èlite...

CALCIO. Tanti gol e ottime prestazioni: peccato per gli Èlite...



 

ALLIEVI ÈLITE  / Castello-SPO 1-1 (Renzi)

 

Uno a uno in casa del Castello. Il San Paolo non cala il tris di vittorie consecutive e impatta sul campo di terra degli ultimi in classifica. Dopo l’impresa della scorsa settimana, i ragazzi di Alfonsi non impressionano ma danno prova di essere una squadra vera, unita e compatta. Lo dimostra il fatto di non abbassare mai la testa e di reagire sempre alle difficoltà, tante quelle incontrate quest’anno. Così 2 minuti dopo il vantaggio degli avversari su calcio d’angolo, Renzi si prende la squadra sulle spalle e di testa - sempre su corner - infila la palla in rete. Escludendo questi pochi attimi concitati, la gara nel complesso viene giocata su ritmi bassi e non è molto emozionante. Ora ne mancano quattro di partite al traguardo e domenica al ‘Mario Antonucci’ arriverà la Romulea. Il San Paolo ha bisogno di tutta la sua gente;




ALLIEVI FASCIA B REGIONALI / Fiumicino-SPO 2-3 (Lioi, Barigelli, Barigelli)


Al ‘Pietro Desideri’ di Fiumicino il San Paolo gioca una delle partite più intense della stagione. Il campo rende difficile il controllo della palla e non agevola i 22 in campo. Il nostro inizio non è dei migliori tanto che andiamo in svantaggio. Il gol subito sveglia i ragazzi di mister Picariello, che prima trovano il pareggio con Lioi e poi passano vantaggio con Barigelli. Ancora l’attaccante rossoblù è protagonista, realizzando la rete dell’1-3 sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Gli avversari non demordono e provano a rientrare in partita grazie alla trasformazione di un calcio di rigore. Ma alla fine il San Paolo conquista i tre punti, con un punteggio che gli va stretto viste le tante occasioni avute nel finale con uno straripante Fagiolari. Nel complesso una prestazione più che convincente dell’intero gruppo, che ancora una volta dimostra di avere tanto carattere;

 

 

 

GIOVANISSIMI REGIONALI  / SPO-Palocco 4-3 (Torresan, Torresan, Iannilli, Iannilli)

 

“Abbiamo vinto contro una buona squadra che non credo meriti la posizione di classifica in cui si trova e che forse dovrebbe avere qualche punto in più per il gioco che esprime”. Mister Morezzi commenta così - alla Gazzetta Regionale - la vittoria dei suoi 2002 ai danni del Palocco. I presenti al ‘Mario Antonucci’ non si saranno di certo annoiati, avendo assistito a un pirotecnico 4-3 per i rossoblù. Ma andiamo per ordine. Il primo tempo non è scintillante e le occasioni scarseggiano. Tuttavia gli ospiti sono bravi a portarsi all’intervallo sul parziale di 1-2, nonostante il momentaneo pareggio di Torresan. L’attaccante rossoblù si ripete anche a inizio ripresa, quando realizza il 2-2 con uno splendido pallonetto sul secondo palo. Morezzi vuole vincere e nei primi dieci giri d’orologio della seconda frazione effettua tutti e 7 i cambi a disposizione, dando un segnale forte alla squadra. O si vince o si vince. Il San Paolo recepisce il messaggio e si fa vedere con più pericolosità dalle parti del portiere avversario, ma una disattenzione difensiva spiana la strada per il 2-3 del Palocco. Poco importa. Il San Paolo alza il proprio baricentro e si affida a Inanelli, partito dalla panchina, per ottenere i tre punti. Sono sue le due punizioni - la prima a 10’ dalla fine, la seconda a 2’ - a ribaltare il punteggio e a far esplodere di gioia i suoi compagni. “E’ stata una bella partita, abbiamo vinto per 4 a 3 anche grazie ad un po’ di fortuna visto che siamo riusciti a trovare il gol partita a soli 2’ dalla fine - aggiunge Morezzi -  Bravi i ragazzi sia a recuperare 3 volte lo svantaggio, sia a trovare a pochi minuti dalla fine il gol della vittoria ma, soprattutto, a non abbattersi dopo qualche episodio non fortunatissimo, essendo stati fermati più volte dalla traversa”.

 

 

 

GIOVANISSIMI FASCIA B REGIONALI / Bracciano-SPO 1-0

 

Sfortunata sconfitta per i 2003 in casa del virtus Bracciano.

Ottimo l'approccio dei rossoblu, che sin dalle prime battute si rendono pericolosi dalle parti del portiere avversario. Il San Paolo gioca bene e prova a passare in vantaggio prima con Siddi e poi con Bosman, ma il risultato non si schioda e resta sullo 0-0. Ci provano da fuori area anche Mascolo e Guidi ma i loro tiri non trovano lo specchio della porta. L'occasione più netta del primo tempo è sui piedi di Siddi, che imbeccato da un gran filtrante di Vocaturo si trova a tu per tu col portiere che compie una parata eccezionale sul 7 rossoblu. Da segnalare anche l'infortunio a capitan Gentili, costretto ad abbandonare anzitempo il campo.

Nella ripresa il copione non cambia, il San Paolo fa la partita, gioca bene, crea tanto, ma non riesce a concretizzare. 

A 10 min dalla fine è incredibilmente il Bracciano a portarsi in vantaggio: lancio lungo verso il 7, partito in evidente posizione di fuorigioco, che con freddezza trafigge Spezzi. 

Il San Paolo reagisce e avrebbe trovato anche il pareggio, se non fosse per l’arbitro che ferma tutto per fuorigioco. Ci prova su calcio d'angolo anche Lorenzetti ma ancora una volta il portiere avversario (migliore in campo per distacco) salva porta e risultato. Finisce così 0-1 ma il San Paolo può uscire a testa alta per aver disputato un'ottima partita su un campo molto difficile. Sabato arriva al Mario Antonucci la Petriana e per fare risultato bisognerà migliorare in fase realizzativa;

 

 

GIOVANISSIMI PROVINCIALI / Ottavia-SPO 0-2 (Proietti, Conti)

 

Un gol per tempo. Il San Paolo passa sul campo dell’Ottavia con una prestazione superlativa, frutta dell’ottimo lavoro svolto da settembre ad oggi. 

Nonostante gli avversari schierino quasi tutti ragazzi nati nel 2003, la prima frazione è entusiasmante e in campo sembra esserci soltanto una squadra: quella che indossa la maglia rossoblù. Il vantaggio lo firma Proietti, dopo un bello scambio su calcio d’angolo con Fedeli. Nell’intervallo il mister dell’Ottavia prova a pescare il jolly dalla panchina e inserisce elementi fisicamente superiori ai nostri, che però non si spaventano e continuano a giocare palla a terra. Così arriva il 2-0 firmato da Conti, abile e lesto a ribadire in rete una respinta corta del portiere su un tiro da fuori di Proietti. 


Chiedi informazioni Stampa la pagina